logo events
events
ottobre 16, 2020 - Homi

Homi Fashion&Jewels Exhibition: positivi segnali di ripartenza tra le tante le novità del salone

Una vetrina speciale che ha presentato le collezioni di #accessori e bijoux o le proposte della stagione Fall-Winter in arrivo e mostra la strada ai trend grazie alla presentazione del Poli.design degli outllook 2020-2022 e grazie alla community #befashionandjewels, sempre più attiva e interattiva.

Milano, 7 Ottobre 2020. #homi Fashion&Jewels Exhibition, conclusasi martedì 22 settembre a fieramilano (Rho), si è confermato un punto di riferimento per il segmento dell’accessorio moda e del bijoux e del gioiello trendy. Creatività, trend e business insieme hanno riunito grandi e piccole aziende, giovani talenti e designer affermati, imprenditori e start up in una kermesse che ha segnato, una volta di più, la voglia di ripartenza di un settore estremamente vitale e fecondo: quello della moda.

Con #homi Fashion&Jewels Exhibition hanno infatti riaperto le fiere della moda, con l’hashtag #strongertogether: cinque giorni di alleanza virtuosa con MICAM Milano (il salone Internazionale delle calzature), MIPEL (l’evento internazionale dedicato alla pelletteria e all’accessorio in pelle), TheOneMilano Special featured by MICAM (il salone dell’haut-à-porter femminile) e A New Point Of View, lo speciale format by LINEAPELLE (che ha messo in mostra i semilavorati in pelle più esclusivi).

Parola d’ordine: colore.

Tante le proposte cromaticamente intense, in un’ideale risposta all’emergenza passata che celebra la ripartenza con un atteggiamento decisamente vibrante nei confronti del futuro. Con i #gioielli, certo, come le collane di smalto e pelle di vetro di Anna Lodi, accanto a quelle smaltate a fuoco di Pigmenti e alle versioni in pietra dura firmate Not for All. Styling esagerato - e coloratissimo - per le collezioni Jungle Tribe di Ruedesmille e per le combo bracciali-collana di PF Milano.

La forza del colore non si perde nemmeno nella piccola pelletteria, quella delle pochette a mano di Joma Jewellery Katie London, e in quella di dimensioni più importanti, rappresentate dalle bag e dai cappotti in eco fur bicolor di Alex Max.

Un #fashion statement che non prescinde dalla realtà ma che la porta in primo piano grazie al trionfo dello stile ecoconscious: consapevolezza e sostenibilità vanno a braccetto con i mai più senza dell’accessorio. Green e naturale, ovviamente, come nell’arazzo indossabile e nella 3 bottoni di Elisa Catini, dove l’handmade è parte vitale di un percorso sostenibile e attento, lo stesso che muove la mano artistica – e terribilmente chic – degli accessori “upcycling” di Little Nothing e di quelli di Nicitta.

Una proposta diversificata, concentrata in primis sul design e sull’artigianalità di stampo squisitamente italiano in cui esclusività e progetti non seriali vanno di pari passo con la cura e la qualità delle lavorazioni per dare vita a vere e proprie opere d’arte da portare sulla pelle per distinguersi, oggi come ieri. Un cotè scenografico che fa sua la tradizione e la rilegge alla luce della contemporaneità, come succede con i #gioielli dell’arte orafa campana di AMLÈ, nelle parure gioiello incantate sui colori della natura di Satellite Paris, nella nobile arte del cammeo di cui Confuorto continua a farsi portavoce e nell0 splendore senza tempo delle perle di Carola #gioielli.

Il ritorno alla natura e l’introspezione.

I trend rilevati a #homi FASHION&JEWELS EXHIBITION

Ma #homi Fashion&Jewels è sempre più un avamposto sui trend del prossimo biennio, indagati in maniera puntale nell’Area Trends della mostra, realizzata in collaborazione con Poli.Design. Dall’attività di ricerca e indagine portata avanti dal salone e dal consorzio del Politecnico di Milano, sono emersi due macro trend che ci accompagneranno nei prossimi due anni . Slow Renaissance è il concetto della rinascita trasposto nell’estetica di un accessorio, testimonia la speranza di un ritorno alle consuetudini sia della società ma anche della natura, per cui l’estetica risulta minimale e pulita. Dalla grande insicurezza procurata da una crisi si ritorna perciò a un rigore e a un classicismo che infonde sicurezza e armonia.

Introspezione è l’altro grande macro-trend che ci aspetta nel prossimo futuro, racchiuso nell’espressione Inner Identity. In un tempo in cui la mascherina ci rende più simili, il gioiello ci aiuta a prendere le distanze dagli stereotipi, facendo emergere la personale identità di ognuno.

Un salone-evento che è andato in scena in tutta sicurezza, che è stato in grado di raccogliere ancora una volta gli stimoli e di canalizzarli in un’edizione importante e che ha saputo fare sistema con gli altri attori della filiera #fashion italiana creando una sinergia e un’interazione tra tutte le realtà coinvolte unica e difficilmente replicabile altrove.

HOMI Fashion&Jewels Exhibition tornerà a Fiera Milano dal 20 al 23 febbraio 2021 per raccontare, come sempre, storie, progetti e idee che anticipano le tendenze del settore.